STORIA DELLA MUSICA

"In Farben gezeichnet". Orchestrazione e forma nelle sinfonie e ouverture del primo Ottocento tra Germania e Italia

Dr. Federica Di Gasbarro

Fin dal tardo XVII secolo la teoria dell'arte fu impegnata in un'accesa controversia sul rapporto tra disegno e colore, che metteva in discussione l'opinione prevalente secondo cui la linea, in quanto espressione essenziale di un'idea, era la principale responsabile della percezione della forma, mentre il colore ne era un mero corollario ornamentale. La famosa "Querelle du coloris" emerse molto più tardi nel campo della musica. Così,  ...   


MEDIOEVO

L'ospedale di Santo Spirito a Roma come centro di un ordine ospedaliero di importanza europea

Dr. Andreas Rehberg

L'ospedale di Santo Spirito in Sassia, ancora oggi funzionante, risale a una fondazione di Innocenzo III intorno al 1200; la direzione ne fu affidata a Gui de Monpellier che aveva già creato una propria comunità ospedaliera nella sua patria. Su una base documentaria, giacente soprattutto nell’Archivio di Stato di Roma e abbastanza consistente rispetto al generale stato delle fonti relative alla vita cittadina, si rielaborano nel quadro di questo  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

(De)costruire l'Europa mediterranea. Agricoltori italiani di fronte all'allargamento a sud della CEE tra anni Settanta e Ottanta

Dr. Antonio Carbone

Subito dopo il suo lancio nel 1962, la Politica Agricola Comune (PAC) della CEE si rivelò piuttosto sfavorevole per l'agricoltura delle regioni mediterranee: mentre i beni agricoli "continentali" erano sovvenzionati, i prodotti mediterranei godevano solo di protezione tariffaria. Inizialmente sottovalutato, questo svantaggio si rivelò sostanziale considerando che la PAC divenne la voce più costosa del bilancio della Comunità.  ...   


MEDIOEVO

Il Concilio d'Unione di Ferrara/Firenze e le sue ripercussioni sulla chiesa greca nell'Italia meridionale – nuovo inizio o crescente declino?

Dr. Thomas Hofmann

In occasione del Concilio d'Unione di Ferrara/Firenze la curia e diversi ambienti della società italiana vennero confrontati in misura crescente con la teologia e cultura greca, tanto più che alcuni dei protagonisti greci come Isidoro di Kiev e Bessarione successivamente sarebbero rimasti alla curia. Bessarione, il cardinalis graecus, promosse numerosi provvedimenti di (ri-)organizzazione del monachesimo greco, ricorrendo a tale scopo a  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

Benito Mussolini – L'agenda di servizio 1923–1945

PD Dr. Lutz Klinkhammer, Dr. Amedeo Osti Guerrazzi

Il progetto di ricerca ha come scopo principale quello di fornire uno strumento informatico che permetta di capire il metodo di lavoro del dittatore fascista attraverso la schedatura della sua "agenda" personale. Si tratta, in una prima fase, di schedare gli impegni giornalieri di Mussolini attraverso le carte della sua segreteria personale. La fonte principale è rappresentata dal calendario con gli impegni quotidiani che veniva  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

Il peso dell'Asse e dell'occupazione. Culture nazionali della memoria e relazioni italo-tedesche dal 1945 al presente

Dr. phil. habil. Lutz Klinkhammer

Le ombre della Seconda guerra mondiale si allungano fino al nostro presente: i contrasti politici e sociali sul passato bellico (processi contro i criminali di guerra, discussioni intorno alle restituzioni, accordi sui risarcimenti, dibattiti nei media, l'immagine della "Wehrmacht pulita" nella Germania federale, quella del "bravo italiano" e "cattivo tedesco" in Italia, hanno condizionato buona parte delle  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

Trasformazione delle élite in Italia nel XX e XXI secolo

Dr. phil. habil. Lutz Klinkhammer

Profonde spinte alla conservazione dominano lo Stato e la politica in Italia fin dal XIX secolo. Nella monarchia liberal-nazionale la trasformazione delle élite fu un fenomeno ben limitato, come si rispecchia già nel diritto di voto estremamente ristretto. Durante il fascismo la nobiltà e la grande borghesia cominciarono a trovarsi sotto pressione, senza però essere esautorate completamente dal regime. La caduta di Mussolini, messa in atto  ...   


MEDIOEVO

Raccolta ed elaborazione di fonti relative alla storia del comune di Roma tra tardo medioevo e Rinascimento

Dr. Andreas Rehberg

A partire dal 1998 Andreas Rehberg si occupa nella sua qualità di collaboratore scientifico dell'Istituto Storico Germanico della raccolta ed elaborazione di fonti documentarie disponibili negli archivi romani e rilevanti per la storia della città; con ciò porta avanti un tradizionale filone di studio dell’Istituto, che serve non ultimo per ricollegarsi alla ricerca italiana locale e transregionale sulla storia delle città. Dopo lo spoglio  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

(De)costruire Europa – l'euroscetticismo nella storia dell'integrazione europea

Progetto congiunto finanziato dal Ministero federale dell'Istruzione e della Ricerca (BMBF)

Il progetto di ricerca inquadra l'ideale di coesione dell'Unione europea nella storia dello scetticismo verso l'Europa. Da un lato, tale scetticismo ha condizionato e ostacolato il processo dell'unificazione europea fin dall'inizio, dall'altro esso ha creato le sue proprie forme di coesione a livello europeo. Mentre il campo di ricerca è attualmente dominato dalle scienze politiche le cui analisi si concentrano sul passato recente, il progetto  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

Movimenti contrari all'Europa. Intrecci euroscettici dai primordi dell'integrazione europea fino ad oggi

Dott. Andrea Carlo Martinez

Il progetto di ricerca intende tracciare lo sviluppo dell''Euroscetticismo' in Italia dopo la Seconda guerra mondiale. Secondo la consueta narrazione storica, condivisa dall'opinione pubblica, l'Italia rappresenta un paese di forti tradizioni filoeuropee che si è disaffezionato progressivamente dalle istituzioni europee a partire dal Trattato di Maastricht, un processo che si è accelerato negli anni 2010 a causa dell'eurozona e della crisi dei  ...   


MEDIOEVO

Confini fluidi. L'Italia meridionale medievale nella dialettica di religioni, culture e potenze politiche rivali (secc. IX – inizio X)

Dr. Kordula Wolf

Il progetto si concentra sulla presenza musulmana nell'Italia meridionale durante il periodo pre-normanno, con particolare attenzione per le problematiche legate agli spazi di confine e per le questioni concernenti la percezione delle differenze culturali o religiose e del confronto con esse. Oltre ad utilizzare gli attuali approcci degli studi transculturali, la presente ricerca mette in questione comuni categorie spaziali e visioni  ...   


MEDIOEVO

Genealogia e araldica negli ambienti intorno al "linceo" Federico Cesi (1585–1630): un esempio di ricezione del Medioevo intorno al 1600

Dr. Andreas Rehberg

Ispirato dal suo nuovo campo di ricerca relativo all'araldica a Roma (Raccolta ed elaborazione di fonti relative alla storia del comune di Roma tra tardo medioevo e Rinascimento),  ...   


ETÀ MODERNA

Raccolta e rielaborazione di informazioni tra Costantinopoli, Vienna e Roma (1664–1684)

Dr. Elisabeth Lobenwein

Il progetto indaga come abbiano operato i diplomatici asburgici e veneziani nell'Impero ottomano per raccogliere delle informazioni esclusive per i loro rispettivi committenti e come questi dati siano stati utilizzati sul piano politico e mediatico. La ricerca parte dall'ipotesi che il gran numero degli attori, coinvolti nella creazione e rielaborazione delle informazioni, vada indagato insieme con i rispettivi mezzi di comunicazione. Questi due  ...   


ETÀ MODERNA

GRACEFUL17: Global Governance, Local Dynamics: Tranational Regimes of Grace in the Roman Dataria Apostolica (17th Century)

Progetto di cooperazione, componente Digital Humanities del DHI Roma

Il potere della Chiesa cattolica della prima età moderna si basava sui cosiddetti regimi di grazia, che si possono descrivere come reti di influenza secolare ed ecclesiastica. La "grazia" di un sovrano superiore, per esempio del Papa, concedeva privilegi speciali, redditi o prebende a determinate persone. La Dataria Apostolica, un ufficio della Curia di Roma, era responsabile dell'organizzazione della concessione di questi favori. Essa  ...   


MEDIOEVO

ID-NET: ideale, discorsi, reti. L'Impero e il Regno d'Italia nel XIV secolo (1308–1378)

Dr. Caterina Cappuccio

Sulla base di tre categorie concettuali – ideale, discorsi, reti – il progetto di ricerca di Caterina Cappuccio intende riconsiderare gli intrecci tra l'Impero e il Regno d'Italia 1308–1378. Partendo dalla costruzione dell'immagine dell'Impero nel XIV secolo da parte della storiografia italiana e tedesca, si svilupperà, in primo luogo, una nuova pista di ricerca attraverso il dialogo tra le due tradizioni di ricerca (ideale). In secondo luogo si  ...   


ETÀ MODERNA

Imitatio imperii del papato nell'Età moderna

Prof. Dr. Alexander Koller

Alla rivendicazione del ruolo di guida spirituale universale, avanzata dai papi in successione all'apostolo Pietro, s'accompagnò talvolta, nel corso della storia, un universalismo secolare e politico più o meno accentuato che si nutriva, inoltre, di elementi inerenti a una vera e propria autoconcezione imperiale. Nella loro rappresentazione verso l'esterno i papi, e soprattutto quelli il cui nome connotava già una imitatio imperii  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

Capitalismo, e adesso? Strategie di crescita nell'Europa occidentale a partire dal 1979

Dr. Lars Döpking

Da diversi lustri l'Italia si trova in una valle di lacrime sul piano economico. Tra il 1999 e il 2019 la crescita economica si attesta in media al di sotto del 0,5%, causando, tra l'altro, un alto tasso di disoccupazione (giovanile), una diminuizione del risparmio e rotture politiche. I "decenni persi" tra l'introduzione dell'euro e la pandemia si considerano ormai, in generale, il punto finale di un lungo processo di declino. Si  ...   


MEDIOEVO

Le coste del Patrimonium Petri come spazi ibridi

Dr. Kordula Wolf

Le coste, sottomesse da molteplici fattori a continua trasformazione, da un lato pongono particolari sfide agli uomini che le abitano e le dominano, dall'altro lato offrono loro particolari risorse e possibilità. Un'indagine storica che considera le regioni vicine al mare come spazi ibridi, si muove su diversi piani: quello topografico determinato dalla dicotomia e dall'impreciso confine tra terra e acqua; quello dei rapporti intrecciati che si  ...   


STORIA DELLA MUSICA

Miti e monumenti della nazione. La 'musica antica' in Italia tra Unità e fascismo

Dr. Carolin Krahn

Nel periodo storico tra l'Unità e la fine del regime fascista, il concetto di 'musica antica' fu un punto di riferimento nazionale in Italia? Contribuì tale concetto a indirizzare la formazione di repertori esecutivi e le rappresentazioni delle tradizioni musicali italiane? Partendo da tali quesiti, il progetto intende analizzare l'idea di 'musica antica' e il suo uso nel periodo tra il 1861 e il 1943.
L'ipotesi di base è che l'espressione  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

Ri-Costruzioni: tempi di svolta per la Germania e l'Italia a partire dal 1989

Progetto congiunto finanziato dal Ministero federale dell'Istruzione e della Ricerca (BMBF)

Il progetto "Ri-Costruzioni del forum scientifico italo-tedesco per la storia contemporanea e la politica", condotto insieme con "Villa Vigoni – Centro italo-tedesco per il dialogo europeo" e finanziato dal Ministero federale dell'Istruzione e della Ricerca (BMBF), intende esaminare i modi di reazione alle crisi politiche e sociali a partire dalla situazione di emergenza creata dal Covid-19.
Il progetto parziale del DHI  ...   


MEDIOEVO

Repertorium Germanicum. Persone, chiese e località del regno germanico presenti nei registri curiali della cancelleria e della camera dal Grande Scisma alla Riforma (1378–1517)

a cura di Dr. Thomas Hofmann

Il Repertorium Germanicum raccoglie i nomi di tutte le persone, chiese e località del regno germanico menzionate nei registri curiali della cancelleria e della camera durante il periodo che va dal Grande Scisma fino alla Riforma (1378–1517). Ne esiste una banca dati, consultabile online, e un'edizione in leggi


STORIA CONTEMPORANEA

Ombre dell'Occidente. Il Cattolicesimo nel Pensiero Politico dell'Europa del Dopoguerra, 1945–1960

Dr. phil. habil. Simon Unger

Questo progetto di ricerca studia il rapporto di varie correnti cattolico-conservatrici con il passato fascista e nazionalsocialista. Si concentra sulle relazioni intellettuali tra democratici-cristiani ed ex sostenitori di regimi dittatoriali in Italia, Germania e Francia, analizzando in particolare l'influenza della Chiesa Cattolica sulla politica europea. Scopo di questo progetto è di mettere in discussione le narrative dominanti nella storia  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

Tecnocrati rilevanti per il sistema politico ed economico in Italia a partire dagli anni 1990

Dr. Sarah Lias Ceide

Nell'ambito del progetto "Ri-Costruzioni del forum scientifico italo-tedesco per la storia contemporanea e la politica" (finanziato dal Ministero federale dell'Istruzione e della Ricerca [BMBF], in cooperazione con Villa Vigoni – Centro italo-tedesco per il dialogo europeo). Negli ultimi decenni la politica italiana è stata fortemente influenzata e plasmata dai  ...   


STORIA CONTEMPORANEA

The Global Pontificate of Pius XII. Catholicism in a Divided World, 1945–1958

Dr. phil. habil. Simon Unger (responsabile scientifico)

Siamo un gruppo internazionale di ricerca degli Istituti Storici Germanici di Roma e Varsavia, dell'Università ebraica di Gerusalemme, dell'Università di Oxford, dell'Università cattolica di Lovanio, dell'Università di Fribourg e della Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco. Insieme indaghiamo nuove fonti, ora accessibili, sul pontificato di Pio XII provenienti dall'Archivio Apostolico. Mentre l'apertura dei fondi archivistici in questione  ...   


ETÀ MODERNA, STORIA CONTEMPORANEA

Società in transizione. Uno studio comparato. Riflessioni sulla "soglia epocale" tra Sette e Ottocento nella penisola italiana e in Europa

Dr. phil. habil. Lutz Klinkhammer

Partendo dall'analisi dei modi in cui le popolazioni sulla riva sinistra del Reno in Germania e in Piemonte reagirono al dominio francese tra il 1789 e il 1814, il progetto mira a vagliare determinati processi di trasformazione tra la fine del XVIII secolo e la Restaurazione. L'attenzione sarà rivolta in prima linea alla genesi di un nuovo sapere sociale, arricchito da nozioni sui meccanismi inerenti al riordinamento politico, esperienze del  ...