Biblitheca Sez. Musica DHI Roma

Il primo nucleo della biblioteca è stato costituito, nel 1958, da settecento volumi provenienti dalla Bibliotheca Hertziana. Oggi il suo patrimonio consta di circa 60.000 unità, tra libri e spartiti, a cui si sommano circa 3.700 fonti sonore e circa 2.700 riproduzioni di fonti musicali (soprattutto relative all'opera) su microfilm, microfiche e in fotocopia.

Fondo speciale: libretti rari a stampa (libretti d'opera, d'oratorio, e di cantate), tra cui 655 relative a rappresentazioni operistiche degli anni 1637-1730 a
Venezia (per le digitalizzioni).
Altre risorse digitali, tra cui numerose partiture di opere melodrammatiche del 18° e primo 19° secolo, provenienti da biblioteche private: Banca dati Partitura.

Dal 1959 la biblioteca della Sezione di Storia della Musica fa parte dell'
Associazione internazionale delle biblioteche, archivi e centri di documentazione musicale (IAML).